Come iscriversi all’Aire in Spagna?

Se hai deciso di trasferirti a Maiorca (o all’estero in generale), prima o poi arriverà anche per te il momento dell’Iscrizione all’Aire.

Ed è in questo momento che verranno fuori tutte le domande: come faccio l’iscrizione? L’iscrizione all’Aire è obbligatoria? Quali sono i tempi per l’iscrizione all’Aire.

Tranquillo. L’iscrizione all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero è molto semplice, anche se a volte può essere un processo un po’ lungo e macchinoso.

In questo articolo ti spiegherò come iscriverti all’Aire, attraverso la mia esperienza. Vedremo prima di tutto cos’è l’Aire, chi e quando è obbligato a iscriversi all’Aire, i vantaggi e gli svantaggi dell’iscrizione Aire e, soprattutto, come iscriversi online, passo passo.

Allora, pronto a diventare a tutti gli effetti un italiano residente all’estero? Mettiti comodo e partiamo!

 

Che cos’è l’Aire?

L’Aire è l’Anagrafe per gli Italiani Residenti all’Estero, vale a dire un archivio che contiene i dati di tutti gli italiani che si sono trasferiti all’estero, per qualsiasi motivo.

È un registro relativamente nuovo, istituito nel 1990 con la Legge 470.

L’AIRE è gestita dai Comuni italiani e dal Ministero dell’Interno, mentre l’organo di riferimento per noi che siamo all’estero è l’Ufficio Consolare di riferimento.

noleggio barche maiorca

Come funziona l’iscrizione all’AIRE?

Molto semplicemente, noi faremo richiesta all’Ufficio Consolare il quale, se la richiesta verrà approvata, la inoltrerà al nostro ultimo Comune italiano di residenza, il quale prenderà nota del fatto che non siamo più residenti in Italia.

Semplice no?

 

Aire: l’iscrizione è obbligatoria o facoltativa?

L’iscrizione all’Aire è obbligatoria per chi risiede all’estero per un periodo uguale o superiore a 12 mesi.

Quindi iscriversi all’Aire non è facoltativo. È un obbligo di legge per chi risiede all’estero.

Inoltre, l’iscrizione è obbligatoria per i cittadini italiani che già risiedono all’estero perché nati lì o per aver acquisito successivamente la cittadinanza.

 

Chi non è tenuto a iscriversi all’Aire?

Se hai scelto di trasferirti a Maiorca per un lavoro stagionale non dovrai iscriverti all’AIRE.

Stessa cosa vale se stai svolgendo un tirocinio all’estero: non raggiungendo la soglia minima di 12 mesi all’estero, l’Iscrizione all’AIRE in questo caso non è obbligatoria.

Non deve iscriversi all’Anagrafe, inoltre, chi è dipendente statale in servizio all’estero e i militari italiani.

 

Motivi per iscriversi all’Aire

Il primo motivo per cui iscriversi all’AIRE lo abbiamo già visto: è un obbligo di legge se risiediamo all’estero.

C’è poi un motivo fiscale.

Quando, vivendo a Maiorca, sono passato da un misero contratto di stage a un contratto a tempo indeterminato, la mia commercialista mi suggerì di iscrivermi all’AIRE per non pagare le tasse due volte.

Sì, perché pur risiedendo e lavorando all’estero, se risulti ancora residente nel tuo comune italiano sei obbligato a dichiarare i redditi in Italia. Oltre che nel tuo Paese di residenza.

Iscrivendosi all’AIRE, quindi, il cittadino evita la doppia tassazione, ossia di pagare le tasse due volte: in Italia e nel Paese ospite.

Attenzione però: qui ti ho riportato la mia esperienza e la mia situazione, ero a tutti gli effetti residente all’estero e con un contratto indeterminato in Spagna.

La situazione fiscale di ognuno di noi è diversa e ti consiglio di rivolgerti a un professionista se hai qualche dubbio. Ricorda che Residenza Anagrafica e Residenza Fiscale non sempre sono la stessa cosa!

Possiamo dire che l’iscrizione all’AIRE è necessaria, ma non sufficiente, per evitare di pagare le tasse in Italia.

Sei residente all’estero ai fini fiscali se possiedi uno di questi requisiti:

  • non sei stato iscritto all’AIRE per oltre metà anno (184 giorni)
  • non hai avuto domicilio in Italia per oltre metà anno
  • non hai avuto dimora abituale in Italia per oltre metà anno

Altri motivi perché iscriversi all’Aire? Solo chi è iscritto all’Aire può:

  • ottenere o rinnovare il passaporto e altri documenti nel nuovo paese di residenza;
  • votare alle elezione politiche e referendum italiani nei seggi istituiti all’estero
  • evitare di pagare l’IVA sui prodotti acquistati in Italia e portati all’estero. Il procedimento è un po’ complesso: bisognerà innanzitutto dimostrare al commerciante che risiediamo all’estero. Il commerciante rilascerà una dichiarazione di esenzione Iva, che dovrà essere mostrata all’autorità doganale in aeroporto.

 

Come iscriversi all’Aire

Eccoci arrivati al punto. Abbiamo capito che dobbiamo iscriverci all’AIRE, non abbiamo scelta. Come ci muoviamo? Come effettuare l’iscrizione all’AIRE?

Prima di tutto dobbiamo individuare il Consolato di Riferimento.

Nel caso di Palma di Maiorca e delle Isole Baleari, il consolato di riferimento è il consolato di Barcellona.

La richiesta di iscrizione all’AIRE può essere presentata in due modalità:

  • Via posta cartacea
  • Online, tramite il portale FASTIT

ATTENZIONE: da poco, il Consolato di Barcellona ha comunicato che le richieste pervenute per via postale saranno prese in considerazione “solo per giustificati e comprovati motivi”.

In pratica, se risiedi nell’area d’influenza del Consolato di Barcellona, potrai richiedere l’iscrizione all’AIRE solamente online, tramite il portale FASTIT.

 

axa-assicurazione-viaggio

Iscriversi all’AIRE online: il modo più facile (e in alcuni casi l’unico possibile)

Il territorio che fa riferimento alla provincia di Barcellona non è l’unico in Spagna dove l’iscrione online all’AIRE è di fatto l’unico metodo efficace.

Vediamo come fare.

Prima di tutto, prepariamo i documenti necessari per richiedere l’iscrizione all’AIRE:

  • Documento d’identità in corso di validità: anche quello degli eventuali familiari conviventi. Ti servirà la copia scannerizzata
  • Documento comprovante la residenza nella circoscrizione consolare: io ho usato il certificato di Empadronamiento, che deve essere in corso di validità!

Accediamo al sito. Ci verrà richiesta la registrazione, sottolineando che la registrazione al portale non equivale all’iscrizione all’AIRE.

iscrizione all'Aire portale FASTIT

Inseriamo la mail e, successivamente, la password che abbiamo scelto per completare la registrazione.

A questo punto, passiamo allo step 3, in cui ci verranno richiesti i dati personali. Nome, Cognome, Sesso, Luogo di nascita… insomma tutte cose che dovremmo conoscere abbastanza bene.

Iscrizione AIRE Fastit

Una volta completato questo passaggio, andiamo nella nostra casella mail, dove dovremmo aver ricevuto la mail di attivazione dell’account.

Abbiamo 72 ore di tempo per attivare l’account: non aspettare troppo!

Clicchiamo sul link, accediamo e ci verranno richiesti altri dati, che serviranno al sistema per generare il Modulo di Richiesta per l’iscrizione.

Iscrizione all'AIRE Fastit

N.B. Solo alcuni dati sono obbligatori. Il mio consiglio è quello di inserire quanti più dati possibili, per ridurre al minimo le possibilità che la nostra richiesta venga respinta.

  • Dati Anagrafici: stato civile (obbligatorio), dati relativi all’eventuale matrimonio, comune di iscrizione elettorale, nome e cognome dei genitori
  • Recapiti: città di residenza, indirizzo, CAP, email e numero di telefono
  • Occupazione: titolo di studio e professione
  • Comune italiano di ultima residenza: dato fondamentale, obbligatorio
  • Eventuali cittadinanze estere
  • Circoscrizione consolare: informazioni riguardo l’anno di prima emigrazione e la nazione di provenienza.
  • Familiari: se devi richiedere l’iscrizione solo per te, questa parte, inserisci “nessuno” o “zero” in tutte le voci.

Fatto?

A questo punto, confermiamo i dati che abbiamo inseriti e potremo finalmente generare il modulo di richiesta.

modulo richiesta iscrizione aire

Seguendo le istruzioni della pagina, dobbiamo stampare, firmare e scannerizzare il modulo.

Se non hai uno scanner, ti do un piccolo trucco. Se hai uno smartphone Android (o comunque un account Google Drive), apri Google Drive, clicca l’icona “+” in basso a destra e seleziona “Scansiona”. Potrai fotografare e digitalizzare il documento, utilizzando il telefono come scanner!

Eccoci all’ultimo passaggio.

In fondo alla pagina da cui abbiamo scaricato il modulo, noterai che c’è uno spazio per caricare i documenti.

Dovremo caricare i 3 documenti che abbiamo a questo punto:

  • 1: Il Modulo di Richiesta Iscrizione, stampato, firmato e scannerizzato
  • 2: La copia del documento d’identità
  • 3: Il documento di residenza

Clicchiamo su Inviare Richiesta e… ci siamo!

Se il formato e il peso dei documenti è corretto, avremo inviato la nostra richiesta con successo e non ci resta che… aspettare!

 

Tempi iscrizione AIRE: quanto ci vuole?

Quali sono i tempi per l’iscrizione all’AIRE?

I tempi sono lunghi. In alcuni casi molto lunghi.

Nel mio caso, aspettai circa 4 mesi, ma ho letto di persone che sono arrivate ad aspettare anche un anno. L’importante è assicurarsi di avere tutti i documenti validi al momento dell’iscrizione.

Non provare a chiamare il Consolato per richiedere spiegazioni sul ritardo della procedura.

Non presentarti di persona al Consolato.

È tutto inutile, fidati, l’ho provato sulla mia pelle e non farai altro che aumentare il tuo nervosismo.

Accendendo al portale Fastit, potrai costantenmente verificare lo stato della tua richiesta. Qualsiasi sviluppo, positivo o negativo, del processo ti verrà comunicato via mail all’indirizzo da te indicato.

Se hai seguito questi passaggi, avrai completato la tua richiesta di iscrizione all’AIRE. Una volta completato il procedimento, ti consiglio di stampare il documento e conservarlo.

Ricorda che se cambierai indirizzo di casa dovrai comunicarlo al Consolato, sempre tramite il portale FASTIT.

 

Spero che questa guida per l’iscrizione all’AIRE in Spagna ti sia stata utile. Per qualsiasi domanda, dubbio o consiglio, lascia un commento qui sotto e ti darò la risposta che cerchi. O almeno ci proverò!

  1. Scarica GRATIS la guida a tutte le spiagge di Maiorca

Inserisci la tua mail!

Riceverai subito il Manuale con più di 70 spiagge di Maiorca tutte da scoprire.

Inoltre, ti iscriverai alla mia newsletter: ogni tanto ti invierò consigli, offerte e informazioni su Maiorca! 😁

👉 Scopri la Guida alle spiagge

In questo sito usiamo Cookies, che non sono biscotti al cioccolato 🍪, in questo caso, ma piccole tracce del tuo passaggio, utili per offrire una migliore esperienza all’interno del sito. Accetta per proseguire a navigare su VivereMaiorca 😀

Per saperne di più leggi qui Cookie policy