fbpx

Cala Agulla

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Cala Agulla è tra le spiagge più belle e famose del nord di Maiorca, nella zona di Cala Rajada, nonché una delle spiagge più belle da vedere a Mallorca.

Un’ampia spiaggia di dune, circondata dalla pineta e dalle colline che formano il Parco Naturale della Penisola di Levante: un contorno naturale incontaminato che, insieme al suo mare cristallino, fa di Cala Agulla una delle spiagge da vedere assolutamente a Maiorca. Se poi ci aggiungi che, nelle giornate più limpide, all’orizzonte si può scorgere la sagoma di Minorca, il quadro è completo!



In questo articolo ti darò qualche informazione su Cala Agulla, condita da qualche foto scattata da me durante la mia recente visita: come sempre la qualità delle mie foto lascia a desiderare e non rende bene l’idea del paradiso che è in realtà Cala Agulla, uno dei posti più belli dove andare al mare a Maiorca.

Siamo pronti? Cominciamo!

Indice articolo

Cala Agulla: caratteristiche della spiaggia

Le spiagge della costa settentrionale di Maiorca hanno tendenzialmente caratteristiche ben precise che le differenziano da quelle del sud. Se la frangia sud-orientale dell’isola è costellata principalmente di calette riparate, scavate nella roccia e dalle dimensioni ridotte, il paesaggio del nord di Maiorca si presenta molto diverso. L’azione della tramontanan che soffia da nord ha modellato il territorio rendendolo in generale più piatto. Il Parco del Levant è costituito fondamentalmente da tre strati: le spiagge, le dune e, alle spalle, le montagne.

È per questo che Cala Agulla, così come le vicine Cala Mesquida e Cala Torta, è più esposta al vento. Chiariamo: l’acqua è comunque quasi sempre calma, ma non è raro scorgere, nei giorni più ventosi, surfisti e velisti che si avventurano nelle sue acque.

Questa spiaggia è lunga circa 500 metri ed è ricoperta di sabbia bianchissima, che in alcuni tratti assume meravigliose sfumature rosa, come puoi notare dalla foto qui sotto.. È una delle spiagge preferite dai maiorchini, anche se, specie in alta stagione, è popolata soprattutto da turisti stranieri, dati i tanti hotel e appartamenti turistici che ci sono nella zona.

Oltre alle già citate Cala Mesquida e Cala Torta, questo tratto di costa maiorchina nasconde una serie di spiagge e calette mozzafiato, gran parte delle quali conosciute solo dai locali, che ci tengono molto a proteggere i loro luoghi segreti.

Per scoprire anche tu le cale più nascoste del Parco Naturale del Levante, hai due possibilità:

  • Partecipare al nostro Cala Tour, l’escursione a piedi tra le cale del nord, che puoi trovare in calendario durante l’estate o che puoi richiedere privatamente col nostro servizio di Escursioni su Misura
  • Diventare un nostro Viaggiatore richiedendo il tuo Itinerario su Misura: scoprirai questi e tantissimi altri segreti dell’isola!

Servizi e ristoranti a Cala Agulla

Cala Agulla è dotata di un parcheggio gratuito a poche decine di metri dalla spiaggia. Proprio all’ingresso della spiaggia c’è un bar-ristorante: quando sono andato io, a marzo, era chiuso. Comunque, nel vicino “pueblo” di Cala Ratjada ci sono diversi bar e mini-market.

Cala Agulla è una spiaggia familiare, adatta ai bambini. Un po’ per il suo fondale che scende lentamente. Un po’ perché, durante l’estate, è possibile noleggiare kayak o paddle, oltre ad esserci la possibilità di noleggiare ombrelloni e lettini.

Il consiglio è quello di sempre: soprattutto a luglio e ad agosto, arrivare il prima possibile per evitare la folla!

Sulla spiaggia ci sono sempre due bagnini e le condizioni dell’acqua sono ben indicate dalle bandiere. Ripeto: escludendo i giorni di vento forte, l’acqua è generalmente molto calma.

Cala Agulla Maiorca

Cala Agulla: come arrivare?

Cala Agulla, come dicevamo, si raggiunge facilmente in auto, con il parcheggio a disposizione dei clienti e a pochi passi dalla spiaggia.

Se alloggi a Palma, sarà un po’ complicato arrivare in bus. Complicato ma non impossibile. Dovrai prendere l’autobus numero 412 fino a Manacor e da lì numero 411 fino a Cala Ratjada. Un quarto d’ora a piedi e dovresti arrivare alla spiaggia.

Tieni conto che Cala Agulla si trova esattamente sulla punta opposta rispetto a Palma ma ti assicuro che vale la pena andarci!

In auto il tragitto dura circa un’ora e mezza, ma è molto semplice. Dovrai praticamente percorrere tutta la Ma-15 passando per Manacor.

Non solo Agulla: cosa vedere nei dintorni?

Il Parco Naturale del Levant è protetto dal 2001.

Chi segue le mie avventure su instagram lo sa: quando vado al mare non mi limito a stendermi al sole tutto il giorno (che poi è quello che consigliamo sempre ai nostri Viaggiatori su Misura). Porto sempre dietro un paio di scarpe e, quando possibile, cerco di esplorare i dintorni della spiaggia. Perché c’è sempre una caletta nascosta più bella della spiaggia che ti eri prefissato di vedere.

E Cala Agulla conferma pienamente questo assunto. Da quipartono tantissimi sentieri, anche di più giorni, che rientrano fra le nostre Escursioni su Misura.

Clicca e scopri il nostro servizio personalizzato

Se attraversi l’urbanizzazione di Cala Agulla, andando verso Cala Gat, puoi arrivare al Faro di Capdepera.

Andando verso nord, invece, ci si immette in un sentiero che attraversa il bosco e che ti porterà a scoprire una serie di spiagge e calette inedite.

La prima che si incontra è Cala Moltò, giusto alla sinistra di Cala Agulla. Il luogo giusto dove rifugiarsi quando quest’ultima è troppo affollata.

Proseguendo il cammino, in poco meno di un’ora si raggiungerà Cala Mesquida, altra spiaggia di dune molto famosa. È bella eh, niente da dire, però quegli edifici che hanno costruito recentemente… bene ma non benissimo.

Per scattare foto panoramiche di tutta l’area di Capdepera, ti consiglio di salire alla Talaia de Son Jaumell, una torre abbandonata che si trova sul punto più in alto della zona. Specie al tramonto, la vista da qui è spettacolare.

Alloggiare a Cala Agulla

Cala Agulla si trova a due passi da Cala Rajada, una delle principali zone dove alloggiare a Maiorca.

Si tratta di una zona turisticamente attrezzata, con tutti i tipi di servizi (ristoranti, bar, supermercati, locali) e tutte le tipologie di alloggio, dagli hotel alle case in affitto.

Se cerchi una zona più autentica nei paraggi, dovrai spostarti nell’entroterra e valutare posti come Capdepera e Artà, senza dubbio due tra i pueblos più belli di Maiorca

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email

Piaciuto l’articolo? Se ti è stato utile, utilizza i pulsanti qui sopra per condividerlo sui tuoi social oppure lascia un commento qui sotto e ti risponderemo il più rapidamente possibile, grazie!

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • [instagram-feed]
    Cerca...