Tra i posti più popolari dove andare in vacanza a Maiorca, Cala D’Or è sicuramente uno dei più peculiari. Questo complesso turistico del sud-est di Maiorca, infatti, non è uno dei tipici borghi di Maiorca, come Manacor o Alcudia.

No, Cala D’Or è un luogo concepito e costruito apposta per le vacanze: meta ideale per famiglie, coppie e anche gruppi di amici in cerca di relax. Fa parte del municipio di Santany ed è conosciuta anche con il vecchio nome di Cala d’Hort.

Ma Cala d’Or è decisamente più accattivante, non trovi?

Cala d'or dall'alto

Vista dall’alto di Cala d’Or con il suo porticciolo

In questo articolo cerchero di darti qualche consiglio su Cala D’Or: cosa vedere, la vita notturna, le spiagge da non perdere e qualche dritta sugli alloggi. Per scoprire insieme tutto ciò che c’è da sapere su questa affascinante urbanizzazione del versante di levante di Maiorca.

Pronto a partire? Andiamo alla scoperta di Cala D’Or, a Maiorca!

 

Cala d’Hort o Cala d’Or? La storia del perché questo posto ricorda un po’ Ibiza

Rispetto agli altri centri turistici maiorchini, Cala d’Or appare subito diverso. Il motivo?

Cala d’Or è formato solo da edifici bianci. Bianchissimi. Lucenti. Circondati da una folta pineta, gli hotel, le boutique, i ristoranti e le case di Cala d’Or assumono tutti una forma cubica. Un colpo d’occhio notevole, che ricorda a tratti le isole greche e in parte una sorella minore di Maiorca, un’altra isola delle Baleari: ovviamente, Ibiza.

vista aerea degli edifici di cala d'or

Ecco una vista di Cala d’Or con i suoi mitici edifici bianchi

 

Cala d’Or venne fondata nel 1933 da Pep Costa, originario, appunto, di Ibiza. Inizialmente il nome scelto fu Cala d’Hort, ma con gli anni si è passati a un più “internazionale” Cala d’Or.

L’idea architettonica di Costa era quella di ricreare una sorta di piccola Ibiza, per dare vita a un centro turistico piuttosto di lusso in quella Maiorca che si avviava a diventare la meta turistica che conosciamo oggi.

Un progetto, evidentemente, riuscito, dato che oggi Cala D’Or è una delle mete preferite di chi sceglie di andare in vacanza a Maiorca. Un luogo chic, piuttosto tranquillo, costruito su alcune delle cale più belle dell’isole.

La mia opinione?

  • Non andare in vacanza a Cala d’Or se vuoi vivere l’essenza dell’isola, la Maiorca più autentica e l’atmosfera che si respira nei suoi villaggi di pescatori.
  • Devi assolutamente andare in vacanza a Cala d’Or se vuoi una vacanza rilassante, se di girare alla scoperta dell’isola fai anche a meno e se vuoi lasciarti coccolare e anche un po’ viziare da Cala d’Or e i suoi servizi turistici.

Hotel Cala D’Or

👉 Più che da visitare, Cala d’Or è un posto da vivere e dove, possibilmente, alloggiare. Qua sotto ti do qualche consiglio:

  • Hotel d’Or: un hotel proprio in centro a Cala d’Or, uno dei più famosi e apprezzati, con un buon rapporto qualità prezzo. Prova a dare un’occhiata.
  • Inturotel Cala Azul Park: hotel con appartamenti vacanze, ideale per i bambini, con animazione. E poi si trova a due passi da Cala Esmeralda, la mia spiaggia preferita di Cala D’Or!
  • Palia Puerto del Sol: un gruppo di amiche che venne a trovarmi l’anno scorso ha alloggiato in questo appartamento e si sono trovate abbastanza bene. E poi è una soluzione piuttosto economica.

⬇️⬇️⬇️

GUARDA I PREZZI DI TUTTI GLI HOTEL DI CALA D’OR

 

Le spiagge di Cala d’Or

Il complesso di Cala d’Or è costruito su una zona che comprende 5 calette. Tutte molto suggestive e riparate. Di piccole dimensioni e dotate di servizi e comfort fondamentali, in linea con l’essenza di Cala d’Or.

Alcune delle spiagge di Cala d’Or le ho citate sulla guida riguardo le migliori spiagge di Maiorca. Ad ogni modo, scopriamo insieme le 5 calette di Cala d’Or!

  • Cala d’Or: oltre a essere il nome di tutta l’area turistica, è anche la principale spiaggia. Non la più bella, sinceramente, ma tant’è. L’arenile è abbastanza profondo (circa 100 metri) e all’inizio della spiaggia ci sono una serie di comode amache e lettini da noleggiare.Per arrivarci, ti consiglio di impostare “Hotel Cala d’Or” sul navigatore.Ad ogni modo, è una spiaggia perfetta per i bambini, essendo molto sicura grazie anche alla sua particolare conformazione.
  • Cala Esmeralda: conosciuta anche come Calo des Corrals èla più carina dell’intero resort, una piccola caletta qualche metro più in basso rispetto alla strada. Conserva ancora qualcosa di selvaggio, nonostante il contesto in cui è inserita. Detto questo, anche un sostenitore delle spiagge rustiche come me deve ammettere che il chiringuito/bar con terrazza panoramica e piscina di Cala Esmeralda è un tocco di classe!
  • Cala Gran: spiaggia di sabbia e rocce, strettissima, protetta dal vento dalle scogliere che la circondano. Una curiosità: è qui, si dice, che nel XIV le truppe arabe sbarcarono per conquistare l’isola.
  • Cala Ferrera: conosciuta anche come Calò des Dones, non è molto diversa dalle altre. Molto turistica, con servizi a pagamento quali ombrelloni, lettini, un bar e un angolo per massaggi.
  • Cala Serena: ultima ma non meno importante, Cala Serena è l’unica spiaggia di Cala d’Or ad essere considerata “cala vergine”. Oltre a questo, la particolarità di Cala Serena è la sua forma, con la rientranza della terra che forma una specie di Y.

 

Cala D’Or Centro: cosa vedere?

Una località chic dove alloggiare, ma anche un punto strategico dal quale raggiungere facilmente alcuni punti di interesse dell’isola. Capiamo insieme cosa c’è da vedere e cosa fare a Cala D’Or:

  • Es Fortì: una fortezza militare del secolo XVIII, dichiarata bene culturale e situata su Punta Citerea, a sud di Cala d’Or. Una sorta di simbolo della località.
  • Il Trenino: i turisti di Maiorca, specie ai bambini, amano spostarsi su questi trenini che portano i villeggianti da un punto all’altro della località. Motivo in più per ribadire che Cala D’Hort è una delle migliori destinazioni per chi va in vacanza con tutta la famiglia.
  • Monastero di San Salvador: per gli amanti di escursionismo ed escursioni, nei pressi di Fellanitx parte un cammino facile facile che porta in cima a una collina dove, dal monastero abbandonato di San Salvador, potrai fare le migliori foto panoramiche di Maiorca!
  • Fiesta Santa Maria del Mar: se dovessi trovarti a Cala d’Or durante la prima metà del mese di agosto, sappi che questo è uno dei momenti tradizionalmente più importanti del posto. Durante la festa di Santa Maria del Mar, Cala d’Or si anima con attività di ogni tipo, da concerti a processioni marittime (il giorno di ferragosto) e iniziative gastronomiche.

Nelle vicinanze di Cala D’Or, invece, potrai visitare il Parco Nazionale Mondragò e la spiagge di S’Amarador e le Grotte del Drago di Porto Cristo, oltre al pueblo di Santanyi e, un poco più a sud, il Faro di Ses Salines.

Qui sotto ti consiglio alcune attività da fare nelle vicinanze di Cala d’Or, organizzate dai ragazzi di Get Your Guide.

 

Come arrivare a Cala D’Or?

Vediamo dove si trova Cala D’Or e come raggiungerla una volta atterrati all’aeroporto di Maiorca.

axa-assicurazione-viaggio

Arrivare a Cala D’Or in auto

Come dico sempre, consiglio di noleggiare un’auto se vai in vacanza a Maiorca, per spostarti senza problemi e senza dipendere dai mezzi pubblici (non sempre efficientissimi).

Per arrivare in auto a Cala D’Or da Palma, la strada più rapida è la solita Ma-19 fino a Campos, proseguendo poi fino a Felanitx e seguire poi le indicazioni per Cala D’Or.

Alternativa: prendere la Ma-15 in direzione Manacor, e uscire a Vilafranca de Bonany in direzione Felanitx.

Arrivare a Cala D’Or in autobus

Non è comodissimo andare a Cala D’Or in autobus: come spesso accade con le località del’est di Maiorca, non sono collegate benissimo.

Dovresti prendere il treno T3 dalla Stazione Intermodale fino a Manacor e da lì prendere l’autobs 841B della Tib. Ci vogliono almeno due ore e mezza in totale.

La vita notturna

Cala D’Or non è certo famosa per la sua vita notturna, come avviene ad esempio con Magaluf. O almeno non lo è più.

Detto questo, il centro di Cala D’Or è pieno di ristoranti, bar e pub dove bere un drink e ascoltare della musica. Alcuni nome: l’Upstairs e Es Kapitol. Non ci sono, invece, discoteche vere e proprio, per le quali dovrai spostarti un po’.

Considera che gran parte dei bar sono pub inglesi. Dopotutto Cala d’Or, lo ripeto, è un posto estremamente turistico. Quindi se ti aspetti tapas e locali tradizionali spagnoli… Cala D’Or potrebbe leggermente deluderti!

 

Altri posti interessanti nelle vicinanze

Se hai trovato almeno un po’ interessante quello che ti ho raccontato, posso chiederti un favore? Lascia un commento o condividi su uno dei tuoi social usando uno dei bottoni qui in basso! A te non costa nulla, ma ci aiuteresti moltissimo ad arrivare a più gente possibile. Grazie mille per il tuo aiuto! 

⤵️⤵️⤵️

  1. Scarica GRATIS la guida a tutte le spiagge di Maiorca

Inserisci la tua mail!

Riceverai subito il Manuale con più di 70 spiagge di Maiorca tutte da scoprire.

Inoltre, ti iscriverai alla mia newsletter: ogni tanto ti invierò consigli, offerte e informazioni su Maiorca! 😁

In questo sito usiamo Cookies, che non sono biscotti al cioccolato 🍪, in questo caso, ma piccole tracce del tuo passaggio, utili per offrire una migliore esperienza all’interno del sito. Accetta per proseguire a navigare su VivereMaiorca 😀

Per saperne di più leggi qui Cookie policy